• pepeatrust@gmail.com
  • +254 725 638218

La gente che vive nella baraccopoli di Dee Sea è gente che viene dai villaggi con la speranza di trovare un lavoro più remunerativo nella città, perché rimanendo nei villaggi non c’è alcuna speranza di migliorare le proprie condizioni di vita. Si tratta di gente pronta a tutto pur di poter guadagnare qualche dollaro in più per sostenere gli altri membri della propria famiglia e magari realizzare il sogno di costruire una vera casa nel villaggio. Questa gente è pronta anche a vivere in condizioni di vita inumante accanto ai quartieri della gente benestante di Nairobi nella speranza che qualcuno venga assunto come cuoco, giardiniere, guardiano notturno ecc… ecc… Si capisce benissimo che le loro baracche sono posizionate su terreni che fanno parte del demanio pubblico ed hanno un grosso valore economico perché situati presso i quartieri ricchi della città e quindi soggetti a continui tentanti di appropriazione indebita da parte dei più furbi. I piani illeciti da parte di alcuni approfittatori che intendono accaparrarsi questi terreni finiscono per ottenere la demolizione della baraccopoli senza che a questa gente venga garantito un altro posto in cui vivere. Oltre alle demolizioni la gente deve anche affrontare tutta una serie di incendi dolosi. Non si deve escludere la possibilità che a volte si tratta anche di veri e propri incidenti dovuti al sovraffollamento e al posizionamento precario delle fonti di energia (fili elettrici, carbone, propano liquido in bombole del gas, ecc… ). Non è raro assistere alla morte di persone che vengono bruciate vive perché diventa impossibile raggiungerle e salvarle per l’ammassamento delle baracche.

Pepea Trust

Pepea Trust

PIEGHEVOLE

SCARICA IL PIEGHEVOLE DEL PROGETTO!

La Fondazione Pepea (Pepea Trust) ha ricevuto da un contadino un terreno di 450 mq. Così abbiamo deciso di metterlo a servizio degli abitanti delle baraccopoli.